Studio Nazari

9-11 SETTEMBRE – AIRALZH A FIRENZE PER ALZHEIMER FEST

08

Set 2022

Media Relations

Cliente: Airalzh (Associazione Italiana Ricerca Alzheimer)

Dal 9 all’11 settembre, a Firenze, presso piazza della Santissima Annunziata, torna Alzheimer Fest, un’iniziativa per sensibilizzare sulle problematiche legate alla malattia di Alzheimer e che, ogni anno, coinvolge malati, famiglie, caregiver, volontari, associazioni e medici impegnati in questo campo.

Airalzh (Associazione Italiana Ricerca Alzheimer) è presente anche quest’anno con un paio di proposte per sensibilizzare sull’importanza della ricerca.

Sabato 10 settembre alle ore 11:30, presso l’Istituto degli Innocenti (Salone Brunelleschi) in programma l’incontro “Alzheimer: quale prospettiva?” in cui intervengono il Prof. Sandro Sorbi (Past President di Airalzh), i sei Ricercatori Airalzh che si sono aggiudicati il Bando AGYR 2021 (Airalzh Grants for Young Researchers) e la Presidente Prof.ssa Alessandra Mocali. Un’occasione per parlare dello stato della Ricerca sulla malattia, con un focus sui fattori di rischio e sull’importanza di adottare un corretto stile di vita, mantenendosi fisicamente, mentalmente e socialmente attivi.

Per tutta la durata dell’evento, inoltre, in esposizione 20 “particolari” disegni, una serie di opere realizzate da Anna Sandri, scomparsa lo scorso anno a 93 anni dopo aver combattuto contro l’Alzheimer. I disegni, raccolti con cura dalla figlia Flavia Ongaro e dai suoi cari, raccontano il decorso della malattia durato 18 anni.

Sabato 10 settembre, alle ore 17:30, all’Istituto degli Innocenti, in programma un altro incontro, dal titolo “I disegni di Anna”. La famiglia Ongaro condivide la propria esperienza di vita con i visitatori di Alzheimer Fest, mentre il Prof. Paolo Caffarra, Neurologo e Membro del Consiglio Direttivo di Airalzh, analizza il caso dal punto di vista clinico.

Da segnalare anche, venerdì 9 settembre, alle ore 18, in piazza Santissima Annunziata, un incontro dal titolo “L’Alzheimer in parole povere”, con l’intervista al Prof. Sandro Sorbi a cura del giornalista Claudio Sabelli Fioretti.

Condividi